Conoscere e utilizzare la comunicazione aumentativa alternativa (CAA)

Il percorso formativo trasferisce tutti gli strumenti e le modalità idonee a facilitare o migliorare i processi comunicativi con soggetti che  hanno difficoltà nell'utilizzo dei più comuni canali di comunicazione, quali il linguaggio orale e la scrittura. La comunicazione aumentativa alternativa (CAA) rappresenta un valido strumento per interagire con utenti, sia minori che adulti, affetti da deficit sensoriali e/o cognitivi, proprio perché la lingua parlata non è che una delle molteplici possibilità comunicative umane, pur rappresentando il codice privilegiato. Aumentativa perché non sostituisce, ma incrementa le possibilità comunicative naturali della persona, alternativa perché utilizza modalità diverse da quelle tradizionali.    

Informazioni aggiuntive

  • Durata: 150 ore
  • Sede: via Ferruccio Zambonini 26, Roma
  • Obiettivi:

     

    • Informare e preparare i vari professionisti interessati all’argomento
    • Dare una base formativa agli insegnanti o ai genitori di bambino con disabilità comunicativa temporanea o permanente
    • Fornire i principali elementi che permettano l’utilizzo delle tecniche della CAA 

     

  • Destinatari:

     

    • Insegnanti di sostegno
    • Educatori
    • Operatori sociali
    • Genitori
    • Operatori scolastici
  • Programma:

     

    • La CAA definizione
    • Valutazione delle potenzialità residue
    • Modalità di intervento in età evolutiva e in età adulta
    • Strumenti della CAA
    • Comunicazione e disabilità
    • Gli oggetti mediatori
    • La comunicazione segnaletico-oggettuale
    • La comunicazione segnaletico-oggettuale
    • La comunicazione grafico-pittorica
    • Libri personalizzati
    • Libri adattati
    • La tecnologia e la comunicazione